Memorie-2019

 

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: carta TERZA ROMA 

DA ROMA ALLA TERZA ROMA

XXXVIII SEMINARIO INTERNAZIONALE DI STUDI STORICI

Campidoglio, 20-21 aprile 2018

 

Trocini-C. - CopiaCaterina Trocini

Unità di ricerca “Giorgio La Pira”

del Consiglio Nazionale delle Ricerche

 

CRONACA DEL XXXVIII SEMINARIO «DA ROMA ALLA TERZA ROMA»

 

 

Il XXXVIII Seminario internazionale di studi storici «Da Roma alla Terza Roma» si è svolto nei giorni 20-21 aprile 2018 in Campidoglio, in occasione del 2771° Natale di Roma.

Il Seminario, istituzionalizzato dal Comune di Roma nel quadro delle celebrazioni ufficiali per il Natale della Città (con deliberazione approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale nel 1983), è stato organizzato dall’Unità di ricerca “Giorgio La Pira” di CNR – “Sapienza” Università di Roma.

Tema di questo XXXVIII incontro: «Impero universale, città, commerci: da Roma a Mosca, a Nerčinsk». Il Trattato di Nerčinsk, stipulato nel 1689 tra Impero russo e Impero cinese, riguardava l’attività in Asia dell’Impero russo “erede” dell’Impero romano d’Oriente. Il testo ufficiale del trattato fu redatto anche in latino (aeternum foedus) dal padre gesuita Tomás Pereira[1], che faceva parte della delegazione cinese.

 

 

1. - Apertura dei lavori. – La Seduta inaugurale del Seminario si è aperta venerdì 20 aprile alle ore 9 nella Sala del Carroccio con i discorsi di saluto della Vice Presidente della Commissione Cultura e Vice Presidente Vicaria del Consiglio Metropolitano di Roma Capitale Gemma Guerrini e del Magnifico Rettore della “Sapienza” Università di Roma Eugenio Gaudio. Il Vicepresidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Tommaso Edoardo Frosini ha inviato un Saluto scritto, che è stato distribuito durante i lavori.

Il direttore dell’Istituto di Storia russa dell’Accademia delle scienze di Russia Jurij Petrov, prima di pronunciare il suo indirizzo di saluto, ha ricordato la collega Nina Sinizyna, deceduta il 1 aprile 2018, che ha preso parte ai Seminari «Da Roma alla Terza Roma» sin dall’inizio (dal 1982 al 1985 ininterrottamente, nel 1982 con una comunicazione scritta) e con continuità (fino al 2011). La prof. Sinizyna è autrice del volume Tretij Rim. Istoki i evoljucija russkoj srednevekovoj koncepcii (XV-XVIvv.) [Terza Roma. Origine ed evoluzione di un’idea medievale russa (secoli XV-XVI)], Mosca 1998, uno dei titoli della Collana «Da Roma alla Terza Roma» edita a Mosca.

Il Saluto del Ministro dell’istruzione e della Scienza della Federazione Russa Olga Vasileva è stato letto dal primo Viceministro Valentina Pereverzeva.

Alla presenza del Cardinale Raffaele Farina e dell’Arcivescovo Agostino Marchetto, il Vice Presidente del Dipartimento sinodale dell’istruzione religiosa e della catechesi del Patriarcato di Mosca Igumeno Mitrofan (Škurin) ha letto il Messaggio del Presidente del Dipartimento delle relazioni ecclesiastiche esterne della Chiesa Ortodossa Russa Metropolita di Volokolamsk Ilarion, in cui si sottolinea come il Trattato di Nerčinsk non solo abbia dato inizio alla coesistenza pacifica di Russia e Cina, ma sia stato fondamentale per la Missione religiosa russa a Pechino e per le relazioni russo-cinesi successive.

L’Igumeno Mitrofan ha donato agli organizzatori del Seminario l’icona della Madonna di Albazino (Comunità ortodossa russa a Pechino) «il Verbo si fece carne» raccontando brevemente la storia dell’icona, indissolubilmente legata agli avvenimenti che costituiscono il tema del Seminario.

 

 

1.2. – “Aeternum foedus” tra Russia e Cina. Ricordo di Giovanni Maniscalco Basile. – I lavori del Seminario sono proseguiti con la Seduta dedicata al tema «Aeternum foedus’ tra Russia e Cina», presieduta da Giorgio Ziffer, dell’Università di Udine, Presidente dell’Associazione italiana degli slavisti.

Il Presidente Ziffer ha presentato l’ultimo volume della Collezione «Da Roma alla Terza Roma» Aeternum foedus tra Russia e Cina. Il Trattato di Nerčinsk (1689). Testi, lessici e commentari, «L’Erma» di Bretschneider, Roma 2018, e ha ricordato l’autore, Giovanni Maniscalco Basile, scomparso nel dicembre 2017. G. Maniscalco Basile è stato presente fin dall’inizio ai lavori dei Seminari «Da Roma alla Terza Roma»; uno dei suoi primi scritti sulle Lettere di Filofej (Palermo 1979), è stato distribuito ai partecipanti del Seminario.

Hanno svolto comunicazioni: Nikolaj Samoylov, Direttore del Centro di studi sulla Cina dell’Università Statale di San Pietroburgo, La storiografia russa sul Trattato di Nercinsk; Rita Tolomeo, della “Sapienza” Università di Roma, Aspetti storici del Trattato; Daniela Dumbravǎ, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano, Morfologia dello spazio sino-russo: 1676-1690. L’opera di Tomás Pereira S.J.

In conclusione di Seduta è intervenuto il Vicepreside della Facoltà di Diritto internazionale dell’Università della Cina di Scienze Politiche e Giurisprudenza (Pechino) Li Juqian.

E’ stata distribuita la relazione scritta di Massimo Panebianco, dell’Università di Salerno, Il Trattato di Nerčinsk: aspetti giuridici.

 

 

2. Impero universale. - La seconda seduta del Seminario, dedicata al tema «Impero universale», si è tenuta venerdì 20 aprile 2018 alle ore 16, sotto la presidenza del Protoiereus Vladislav Zypin, dell’Accademia Teologica di Mosca, Presidente della Commissione storico-giuridica della Chiesa Ortodossa Russa. Ricollegandosi alla storia dell’icona della Madonna di Albazino «il Verbo si fece carne», donata dall’Igumeno Mitrofan agli organizzatori del Seminario nella seduta del mattino. Padre Zypin ha parlato brevemente delle origini dell’Ortodossia in Cina e della storia degli abitanti di Albazino dalla metà del XVI secolo fino ai giorni nostri.

Attilio Mastrocinque, dell’Università di Verona, con la sua comunicazione L’‘Ouranopolis’ secondo il pensiero di Robert Turcan, ha voluto ricordare un altro studioso recentemente scomparso, Robert Turcan, che ha partecipato con continuità ai Seminari sin dal 1981. I contributi di R. Turcan ai Seminari sono raccolti nel volume Ouranopolis. La vocation universaliste de Rome, uscito a Parigi nel 2011.

Hanno svolto comunicazioni: Cesare Alzati, dell’Accademia Romena, Impero universale e limiti territoriali; Umberto Roberto, dell’Università Europea di Roma, I Germani e l’Impero universale (sec. IV-VI); Oleg Ulyanov, del Museo Centrale della cultura e dell’arte della Russia antica “S.Andrej Rublev”, La Carta del Patriarcato di Costantinopoli del 1560 e il riconoscimento da Roma dell’Impero a Mosca; Adriano Roccucci, dell’Università “Roma Tre”, Impero russo e mondializzazioni (secoli XIX-XX); Nina Bystrova, dell’Istituto di Storia russa dell’Accademia delle Scienze di Russia (Mosca), Retaggio imperiale: La Russia Sovietica alla Conferenza di Genova del 1922.

E’ stata distribuita la comunicazione scritta di Giorgio Vespignani, dell’Università di Bologna, Il simbolo dell’Impero universale.

 

 

3. Commerci, città. – La terza ed ultima Seduta del Seminario, sul tema «Commerci, città», si è svolta sabato 21 aprile alle ore 9 nella Sala del Carroccio. I lavori sono stati presieduti dal Direttore dell’Istituto di Storia russa dell’Accademia delle Scienze di Russia Jurij Petrov.

Hanno svolto relazioni: Gian Paolo Caselli, dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Roma, la Cina e la via della seta; Olga Novochatko, dell’Istituto di Storia russa dell’Accademia delle Scienze di Russia (Mosca), Il commercio per corrispondenza nello Stato russo del XVII secolo; Maksim Anisimov, dell’Istituto di Storia russa dell’Accademia delle Scienze di Russia (Mosca), Il commercio estero della Russia alla fine del XVII e a metà del XVIII: commercio e politica; Aleksej Kovalčuk, dell’Istituto di Storia russa dell’Accademia delle Scienze di Russia (Mosca), Il programma economico di Caterina la Grande: i progetti non conosciuti; Giovanni Lobrano, dell’Università di Sassari, Ruolo delle città nella tradizione romana: esempi russo e sardo; Paolo Siniscalco, della “Sapienza” Università di Roma, La vocazione delle città nel pensiero di Giorgio La Pira.

E’ stata distribuita la comunicazione di scritta di Antonio Carile, dell’Università di Bologna, La lezione del medioevo euro-asiatico: le forze centrifughe da Costantinopoli alla Cina.

 

 

4. La «dottrina teologica» della Terza Roma. Verso il XXXIX Seminario. - In occasione del XXXVIII Seminario l’Unità di ricerca “Giorgio La Pira” ha tradotto e diffuso uno scritto dell’Igumena Elisabetta (Mišino, Regione di Mosca, 1956 - Mosca, 2010), Madre superiora del Monastero femminile Spaso-Eleazarovskij della Diocesi di Pskov. Dal 1995 l’Igumena si è dedicata alla riedificazione del monastero che era stato di Filofej, impegnandosi in una rinnovata presentazione del messaggio dell’antico starec. Negli anni 2003-2009 l’Igumena Elisabetta ha organizzato a Pskov e a Mosca tre “Conferenze scientifico-teologiche internazionali” e due “Tavole rotonde” sul tema della Terza Roma[2]. Nello scritto, dal titolo Colui che trattiene il mistero d’iniquità, l’Igumena rileva: «Mosca – Terza Roma non è una teoria laica, ma una dottrina teologica della Chiesa Universale Ortodossa e uno dei principi fondanti della Chiesa Russa»; «Roma è l’impero del mistero divino sulla terra, il luogo e il popolo, che il Signore stesso si è scelto, dove Egli regna invisibile con i governanti terreni».

 

 



[Un evento culturale, in quanto ampiamente pubblicizzato in precedenza, rende impossibile qualsiasi valutazione veramente anonima dei contributi ivi presentati. Per questa ragione, gli scritti di questa parte della sezione “Memorie” sono stati valutati “in chiaro” dal Comitato promotore del XXXVIII Seminario internazionale di studi storici “Da Roma alla Terza Roma” (organizzato dall’Unità di ricerca ‘Giorgio La Pira’ del CNR e dall’Istituto di Storia Russa dell’Accademia delle Scienze di Russia, con la collaborazione della ‘Sapienza’ Università di Roma, sul tema: «Impero universale, città, commerci: da Roma a Mosca, a Nerčinsk») e dalla direzione di Diritto @ Storia]

[1] V. la comunicazione di Daniela Dumbravǎ (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), Morfologia dello spazio sino-russo: 1676-1690. L’opera di Tomás Pereira S.J.

[2] V. il sito ufficiale del Monastero Spaso-Eleazarovskij di Pskov http://eleazarovo.ru.